La persona giusta

A volte capita, si lo ammetto, capita di trovare la persona giusta.
Sono un’inguaribile scettico, e fondamentalmente credo che gli ingredienti della vita di coppia siano tre parti di compromesso, quattro di tolleranza, due di amore e una di attrazione.
La vita insieme e’fatta di incastri, che ormai spesso e volentieri non combaciano e la coppia scoppia.
Poi una mattina come tante scorri la cronaca sul quotidiano locale, e in un dramma umano scopri che le eccezioni alla regola alla regola forse esistono.
Il fatto: un’uscita di strada e’ fatale ad una coppia di anziani, legati da forse più di sessant’anni di vita insieme.
Lui porta lei, la sua compagna di vita e di vecchiaia, ad una delle tante visite di controllo conseguenti ad un’intervento subito prima dell’estate.
Una routine probabilmente per un anziano quel via vai per ospedali.
Nel dramma chi riporta la cronaca non manca di evidenziare pero come per la comunità, che i due coniugi lasciano, fossero comunque un’encomiabile esempio di unione, rispetto reciproco e amore.
Impossibile dunque che la vena romantica non giunga a porsi la domanda: “ma la persona giusta può esistere davvero?”.
Può esistere una persona con cui senti di poter invecchiare e finire i tuoi giorni?
Può esistere una persona, che in ogni parte del mondo ti troverai, in qualsiasi situazione felice o meno affronterai, sentirai il bisogno di avere al tuo fianco?
Probabilmente esiste, tuttavia non a tutti e’dato riconoscerla e, per i casi della vita, incontrarla sul proprio cammino.

Inviato tramite WordPress for BlackBerry.

Pubblicità

Informazioni su andreabusin

Cerco un posto nell'infinito delle parole. Scrivo per dare un senso a quello che mi circonda, e una vita eterna alle vicende che vivo per mezzo degli altri. Diventato uno scrittore sogno di continuare a esserlo, aspettando che l'ispirazione ponga la parola fine ad un'altro romanzo.
Questa voce è stata pubblicata in amore, Capisaldi giornalieri, Figli, Infelicita', Respiri, Riflessioni, separazione e divorzio. Contrassegna il permalink.

A te che hai letto, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...