Niente da scrivere

E alla fine non ho niente di cui scrivere. Leggo con interesse quel che i miei amici pubblicano nei social network, osservo con curiosita le foto di vita quotidiana pubblicate, guardo con meraviglia all’ostentare idee politiche di alcuni, e sentimenti altri. Insomma mi ritrovo neutro osservatore di una rete invasa del quotidiano di ciascuno e spettatore delle altrui vicende interpersonali. Saturo dei post altrui mi riscopro a non saper più di cosa scrivere, forse per il timore di giudizi, o forse per via che tutto quel che gli altri pubblicano sembra più interesse di quel che passa per la mia giornata.
Dunque niente da scrivere se non del “niente da scrivere”.

Inviato tramite WordPress for BlackBerry.

Pubblicità

Informazioni su andreabusin

Cerco un posto nell'infinito delle parole. Scrivo per dare un senso a quello che mi circonda, e una vita eterna alle vicende che vivo per mezzo degli altri. Diventato uno scrittore sogno di continuare a esserlo, aspettando che l'ispirazione ponga la parola fine ad un'altro romanzo.
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni. Contrassegna il permalink.

A te che hai letto, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...